Soldi e bambini. Come spiegare il valore ai più piccoli - Vedodoppio
Soldi e bambini

Un centesimo

Soldi e bambini. Qualche giorno fa, papà F, un super concentrato di pragmatismo, ha detto: “Nel negozio di ferramenta mi hanno dato il resto di un euro e un centesimo. Però questi minuscoli centesimi sono un po’ inutili: si perdono nelle tasche e nei portafogli”. 

 

Soldi e bambini

Ecco, nella parabola del centesimo, in questo semplice scambio di battute fra due bambini su una monetina vedo ancora una volta la doppia sfumatura. Lui  concreto, realista e in apparenza più adulto. Lei concreta in modo diverso, ma anche un pizzico romantica e ottimista.

In realtà, nessuno dei due ha ancora un rapporto consapevole con il denaro. E la percezione esatta del valore e delle possibilità date dagli importi con tre o quattro zeri. Piccole paghette settimanali vengono investite in caramelle zeppe di coloranti e pacchetti di carte gioco assai costosi. O in qualche aggiornamento di applicazioni digitali a tentazione continua. Io ne parlo a tratti, cerco di spiegare che è necessario scegliere fra le cose da comprare, imparare l’attesa, gustare il desiderio di qualcosa che arriverà. E anche saper rinunciare.

 

Imparare le rinunce

Rinuncia, che parola. Ma ecco, l’occasione si presenta. “Vorrei fare un esperimento che ho visto in televisione”, dice la sorella gemella.  Ovvero? “Provo a creare uno slime.  Mi servono dodici pacchi di farina di mais, un vasetto di curcuma e una bottiglia di acqua”. Quanto mi piacciono questi esperimenti. Però decido di essere coerente.  “Dodici pacchi di farina di mais ci costeranno un po’ e, dato che dopo dovrai buttare tutto,  vorrei che usassi i tuoi soldi. E ti occorre più di una settimana di paga”. “Va bene, voglio assolutamente provare, rinuncio allo stipendio  per tutte le volte che servono a pagare questa spesa”.  

 

Il senso del risparmio

Per la cronaca, l’esperimento non è riuscito perché l’acqua era troppa e il miscuglio non ha dato i risultati sperati. Ma ha fatto centro in altro modo. Oltre a far manipolare a voi, gemelli, una bella massa gialla, molliccia e profumata di curcuma  è servito a te, bambina,  per mantenere fermo il tuo proposito. Tanto che chiedi trepidante “quando posso avere di nuovo lo stipendio?”. Ecco, anche lo slime ha avuto la sua utilità. Come quella di un piccolo centesimo.

Rimani insieme a noi. Iscriviti alla newsletter!

La newsletter racconta storie di vita e il meglio delle mie esperienze di tutti i giorni. Ci sono consigli e novità. Sempre, spunti e idee da condividere. Di solito, la invio una volta al mese.

2 Comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.