Film da vedere prima dei 16 anni. Un libro guida la scelta.

Quei film da vedere prima dei sedici anni

I film da vedere prima dei sedici anni. Storie di amore e formazione, crescita e ambizioni, sogni e delusioni. Per identificarsi, vivere e rivivere attraverso lo schermo e le vicende dei protagonisti emozioni e passaggi della vita. Come quelli dell’infanzia e dell’adolescenza.

 

Film da vedere prima dei sedici anni

Certo, scegliere i titoli dei film imperdibili per i ragazzi non è semplice e occorre assecondare gusti e preferenze. Per i miei figli –  sedici anni li compiranno tra qualche mese – sono irrinunciabili la saga di guerre stellari, certi titoli horror e fantasy: sono parte della loro crescita e li hanno visti e rivisti decine di volte. 

Per i ragazzi in cerca di consigli, c’è un libro 116 film da vedere prima dei 16 anni: è scritto da Mauro Castagna, autore, sceneggiatore, regista e che offre una guida ricca e appassionante delle pellicole che ogni adolescente, prima di compiere proprio i sedici anni, dovrebbe vedere.

Film da tutto il mondo, dai più recenti a quelli del passato, divisi in dieci contenitori tematici: dall’amore alla famiglia, dalla scuola ai maestri di vita, dai sogni e le passioni alla lotta per la sopravvivenza. Trame che fanno riflettere, accompagnano, divertono, aiutano a comprendere il bello e la fatica di diventare grandi. Per Vedodoppio ne ho scelti sei. 

 

Re della terra selvaggia

Il film di Ben Zeitlin affronta tocca il tema delicato e attuale del cambiamento climatico. Ma anche le difficoltà della vita, la lotta per la sopravvivenza e per superare gli ostacoli che sembrano insormontabili. C’è una comunità bayou che vive nelle palafitte nelle paludi del Sud della Louisiana in una zona chiamata la Grande Vasca, per gli allagamenti che si creano in occasione dei cicloni.  La piccola Hushpuppy, sei anni, vive con il padre: un giorno scopre di essere malato e deve preparare la figlia a cavarsela da sola. Il suo desiderio è che Hushpuppy non abbandoni la sua terra, ma ne diventi un giorno la creatura più forte.

 

Easy girl

Diretto da Will Gluck, il film ambientato a scuola e mostra il rischio di voler apparire diversi da come si è. La protagonista Olive Penderghast, interpretata da Emma Stone, è una liceale irreprensibile che non si fa notare. Un giorno, con un’amica si lascia andare a una piccola bugia dicendo di aver perso verginità: acquista fama, ma viene travolta dai pettegolezzi dei ragazzi della scuola. Incredula e testarda, si cuce addosso una “lettera scarlatta” e decide di lasciar credere ai compagni ciò che vogliono, per vedere fino a che punto possono spingersi i pregiudizi e la discriminazione. 

 

Moonrise Kingdom. Una fuga d’amore

La storia, diretta da Wes Anderson,  mostra l’amore tra due dodicenni, in bilico tra infanzia e adolescenza. Suzy, preadolescente incompresa dai genitori vive su un’isola del New England. Qui,  in un campeggio scout, c’è  il coetaneo Sam, orfano affidato a una famiglia che lo considera troppo difficile per continuare ad occuparsene. I due si conoscono, si innamorano e decidono di fuggire insieme. Con una tempesta in arrivo, gli adulti li cercano mentre i ragazzi mettono in atto una fuga: in apparenza,  serve  a scomporre. In realtà vuole ricomporre i frammenti di due giovani vite.

 

Whiplash

Il film rientra nel contenitore tematico maestri di vita e mette sull’avviso dall’ambizione del successo a tutti i costi. Nonostante la giovane età, Andrew Neyman vuole diventare il miglior batterista jazz del conservatorio di Manhattan dove studia, così potrà veder riconosciuto il suo talento. Una notte, mentre prova, viene scoperto da Terence Fletcher, docente conosciuto sia per l’abilità nell’insegnamento sia per i metodi poco convenzionali. Per Andrew è l’occasione per dimostrare le sue capacità. Ma le pressioni dell’insegnante, unite al desiderio di Andrew di affermarsi, mettono a dura prova lo studente. 

 

Stand by me

È un adattamento al cinema del libro Il corpo di Stephen King e affronta il nodo evolutivo del diventare grandi. Nel film, fra quelli da vedere prima dei 16 anni, ci sono quattro amici, Vern, Chris, Teddy e Gordie che si mettono sulle tracce del cadavere di un coetaneo Ray Brower, scomparso da qualche giorno. I ragazzi decidono di intraprendere un viaggio per trovare Ray, farlo recuperare e diventare degli eroi davanti agli occhi di tutta Castlerock, la loro città. Inizia così un’avventura tra i binari della ferrovia e le fughe da cani feroci. Un’esperienza intensa che aiuta i ragazzi a crescere, confrontarsi, diventare più maturi: pronti ad affrontare al meglio le vicende della vita. 

 

Jojo Rabbit

Scenario: la Germania nazista, alla fine della seconda guerra mondiale. Protagonista: Jojo, dieci anni e un amico immaginario dispotico, Adolf Hitler. Nazista fanatico, il bambino è integrato nella gioventù hitleriana. Tra un lancio di granata e un’esercitazione, Jojo scopre che la madre nasconde in casa Elsa, una ragazza ebrea che ama le poesie di Rilke, il disegno, e il fidanzato partigiano. Nemici dichiarati, Elsa e Jojo sono costretti a convivere, lei per rimanere viva, lui per proteggere sua madre che ama più di ogni altra cosa. Pian piano,  il condizionamento del ragazzo svanisce con l’amore e un’amicizia per Elsa più forti dell’odio razziale.

 

Rimani insieme a noi. Iscriviti alla newsletter!

La newsletter racconta storie di vita e un po’ delle mie esperienze di tutti i giorni. Ci sono spunti, idee da condividere e, in regalo, il mio ebook Vedodoppio. Di solito, la invio una volta al mese.

Tags:
No Comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.